I vostri sogni

 

Abbraccio forte il mio padrino di battesimo


Età 40-49

Sesso donna

Professione libero professionista/imprenditore

Stato civile sposato/accompagnato

Contatto COVID indiretto

Data Sogno 08/05/2020

Sogno

Il mio ricordo inizia dal momento in cui abbraccio forte il mio padrino di battesimo, lo stringo, lo bacio sulle guance in segno di affetto. Uno dei pochi zii e fratelli di mia nonna materna rimasti in vita.


Ci prepariamo per cena e scopro che a casa sua viveva un mio ex, un mio grande amore.
Pur essendo a casa del mio padrino, ho l'immagine di me che apro la porta per entrare a casa sua, usando peró la seconda chiave del mio ufficio. Nel sogno peró questa  chiave era quella della casa del mio ex. Faccio finta di restituirla al mio padrino per passare inosservata ma poi la rimetto in borsa come per custodirla ancora.
Ci prepariamo per cenare,  io sono in attesa di rivedere il mio ex, ma lui non viene, é fuori, preferisce non tornare per non metterci in imbarazzo di fronte alla mia famiglia e mio marito.

Un attimo dopo sono nelle scale di casa, al piano di sotto e so che sopra c'e la mia famiglia.
Vedo dalle scale tre persone che sono davanti casa, due uomini e una donna. Uno mi vede e inizia a corrermi dietro. La donna le dice di non farlo ma lui già corre.
Corro sulle scale per non farmi prendere ma non riesco ad essere veloce e lui arriva.

Mi blocca da dietro, mi ha preso. Ero arrivata quasi davanti alla porta dove c'erano dentro mio padre e il resto della famiglia.
Strillo forte e li chiamo. Ma non sentono.
Mi sveglio...per fortuna

© 2020 Sogni al tempo del Covid