I vostri sogni

 

Sono partita e sono tornata nella mia città natale


Età 20-29

Sesso donna

Professione dipendente

Stato civile single

Contatto COVID indiretto

Data Sogno 23/05/2020

Sogno

Ho sognato che sono partita e sono tornata nella mia città natale, senza preoccuparmi di dove alloggiare o dove appoggiarmi. Senza prenotare un hotel che mi desse sicurezza.

Sono partita e sono andata a trovare una mia amica d'infanzia. Entro in questa casa. C'era lei insieme alla sua famiglia, e mi sentivo per metà un pesce for d'acqua, un po' a disagio, soprattutto perché ero tornata in quella città e non avevo avvisato i miei parenti (che abitavano di fronte questa mia amica).

Non sapevo cosa fare, ero proprio in difficoltà perché volevo quasi scappare, ma dove andare? Non avevo altri posti.

L'unica certezza era quella amica d'infanzia e tutto il sogno è stato così, c'era molta ansia e disagio in me, mi sentivo bloccata in quel luogo, soprattutto perché dopo tutto il lavoro fatto su di me, non so come ma riesco sempre a tornare in quel posto, e io non vorrei tornarci più perché è un luogo oscuro.

Rrappresenta un periodo buio della mia vita. Nel sogno queste cose pensavo, ma non riuscivo a sbloccarmi.

© 2020 Sogni al tempo del Covid